Il dispositivo anticalcare è un mezzo economico e nel contempo efficace per risolvere il problema delle incrostazioni calcaree nelle tubazioni e nei macchinari domestici.
 
Al suo interno, troviamo dei sali di polifosfato sferico.
 
Questi sali di polifosfato contenuti nel dispositivo anticalcare, non permettono il deposito dei sali di calcio sulle pareti interne dei tubi (formazione di uno strato di calcare) ma mantengono gli stessi in sospensione, permettendo l’evacuazione completa durante i prelievi di acqua calda fino ad una temperatura di 70°C e contenendo notevolmente la quantità di precipitato quando la temperatura è superiore.
 
Il dispositivo anticalcare è stato progettato per essere installato su scaldabagni e caldaie murali senza alterare in alcun modo il loro aspetto estetico.
 
Per un corretto funzionamento del dispositivo si consiglia di tenere controllato lo stato dei sali di polifosfato una volta l’anno semplicemente con un’ispezione visiva.
 
Se essi risultassero mancanti aggiungerne di nuovi, se necessario procedere alla pulizia della patina biancastra che si forma sui sali lavandoli in acqua corrente cosi da mantenere il loro effetto.

Visualizzazione di 4 risultati